Le uscite del Venerdì – 08/09/2017

Finalmente è tempo di nuova musica! Basta ombrelloni, reggaeton e panini in spiaggia, ritornano melodie malinconiche, ballate struggenti e tanta tanta pioggia.

Ecco le nuove uscite di oggi:


Tiziano Ferro – Valore Assoluto.

Tiziano Ferro sceglie una ballata come quarto estratto da il Mestiere della Vita. Uno dei pezzi migliori dell’album, non è la classica canzone struggente a cui il cantautore di Latina ci ha abituato negli anni. Il pezzo ha una matrice elettronica ma non è invadente. Ben prodotto, orecchiabile e con un bel testo positivo. Molto meglio di Lento/Veloce.

 

Samuel – La Luna Piena

Per uno che è stato il simbolo della musica alternativa italiana, le scelte fatte per il progetto solista sono alquanto banali. Dopo il pezzone estivo scritto da Jovanotti, Samuel torna con una ballata malinconica e molto, troppo, lenta. Per nulla radiofonica ma adatta al clima autunnale.

Camila Cabello – Havana

Arriva nelle radio italiane il secondo singolo da solista della ex Fifth Armony.
Già dal titolo si intuisce che la canzone ha forti influenze latine, senza scadere nel banale reggaeton. Senza infamia e senza lode, il pezzo si fa ascoltare.

Harry Style – Two Ghosts

Lui è stato una delle migliori sorprese degli ultimi mesi. L’eponimo album è un ottimo lavoro di pop rock tradizionale, senza troppi cliché. Il secondo estratto è più radiofonico del predecessore Signs of time, ma è comunque ben scritto e piacevole da ascoltare. Questo è il classico esempio di un ex membro di una boyband per teenager in grado di fare gran bella musica.

U2 – You’re The Best Thing About Me

Finalmente tornano gli U2 con il primo singolo estratto dal nuovo album, più volte rimandato, Songs of Experience. Classico pezzo alla U2, se non vi piacciono non vi stupiranno nemmeno questa volta.

Federica Abbate – Fiori Sui Balconi

Lei è l’autrice di tutti i più grandi successi italiani degli ultimi anni. A dispetto del titolo, la canzone è un bell’esempio di intelligente canzone Pop. L’arrangiamento è elettronico ma non tamarro. Un ottimo esordio, In bocca al lupo!

Klingande – Pumped Up

Torna il dj-produttore francese con un nuovo singolo, che nulla toglie o aggiunge ai precedenti. Funzionerà in radio.

Kelly Clarkson – Love So Soft

Quando ho visto che era tra le uscite di oggi, ho quasi pianto. Adoro Kelly Clarkson ed è un peccato che in Italia non sia molto popolare.
La canzone rappresenta una virata verso il soul/R&B degli esordi, suono pulito e ben prodotto, richiama a tratti Rumor Has It di Adele. Ci sei mancata Kelly!
P.S. nel video mi ricorda lei:

Sam Smith – Too Good At Goodbyes

La nuova uscita internazionale più attesa. Sam Smith si è preso del tempo per lavorare al seguito dell’album di esordio. Dopo un successo del genere, la pressione è tanta, specie in Inghilterra, dove la prova del secondo album è decisiva. Rimane sul sicuro e funziona. Bello il coro gospel.

ZAYN & Sia – Dusk Till Dawn

Nuovo singolo anche per un altro membro dei One Direction. Questa volta fa comunella con Sia, cantautrice che tutti conosciamo e adoriamo.
Il pezzo suona esattamente come una ballata alla Sia, Zayn, diversamente dal suo ex socio Harry Styles, è ancora alla ricerca del suo stile. Molto meglio del pezzo tratto dalle 50 Sfumature di minchia nero (Sia non è Taylor Swift e questo si sa). Funziona.

Giorgia – Scelgo Ancora Te

Anche Giorgia per il quarto singolo sceglie una ballata. Il migliore brano di Oronero senza dubbio. Bel video anche.

Hurts – Ready To Go

Amo gli Hurts e i primi due singoli mi lasciano presagire che Desire sarà un gran bell’album. Non vedo l’ora.

Jason Derulo – If I’m Lucky

Lui è uno di quei cantanti che sforna hit ma non riesce mai a fare il passo successivo. Sempre col pezzo giusto, fin troppo forse. Dovrebbe osare di più. O la va o la spacca.

Maroon 5 – What Lovers Do

Io non so cosa stia succedendo ai Maroon 5, stanno tirando fuori singoli uno peggio dell’altro. Non riesco a dire altro.

Giusy Ferreri feat. Federico Zampaglione – L’amore mi perseguita

Si, ci siamo dimenticati di Sanremo. Dopo il grande successo di Partiti Adesso, pezzo leggero e estivo, ecco una bella ballata elettronica in un duetto riuscitissimo.

Katy Perry feat. Nicki Minaj – Swish Swish

Diciamolo francamente, Witness, ultimo album di Katy Perry, è stato un mezzo flop. I primi due singoli non hanno lontanamente raggiunto i risultati degli estratti di Prism, men che meno di Teenage Dream. Swish Swish è l’ancora di salvezza. Niente di che, ma sembra funzionare.

Taylor Swift – Look What You Made Me Do

Pezzo ruffiano, figlio dei gossip, intelligente dal punto di vista commerciale, iper-prodotto e molto catchy. Il testo poteva essere meno diretto e quindi meno banale. Sta rompendo ogni record pertanto il suo obiettivo di riportare Taylor al centro dell’attenzione l’ha raggiunto.

L’Aura – La Meccanica Del Cuore

Abbandonata la Warner, che l’ha gestita malissimo, L’Aura è ritornata a fare canzoni degne degli esordi. Niente più ballate adolescenziali o cover indecenti (ricordate quella di Total Eclipse of The Heart?), ma un pezzo solare e orecchiabile, che mi ricorda la prima Annalisa. Ho grandi aspettative per il nuovo album.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...