Emeli Sandé – Starlight

Quello di Emeli Sandé è stato uno dei più grandi debutti nell’industria discografica.
Il disco di esordio ha ottenuto consensi sia di pubblico e di critica e molta è stata l’attesa per il secondo album. Purtroppo, come la storia della discografia inglese ci insegna, la seconda prova è quella più difficile per un artista. Long Live The Angels, seguito di Our Version of Events, è stato un tonfo. Anni di lavoro e di scrittura non hanno pagato le attese. Insomma Emeli non ha fatto l’exploit come i suoi connazionali Ed Sheeran e Adele.

Quindi corre ai ripari con un nuovo EP, anticipato dal singolo Starlight. Rimescola le carte, il sound è radicalmente cambiato. Non una ballata struggente, ma un pezzo molto pop, un mix tra il sound tropical di Shape of You di Ed Sheeran e l’euro-dance tipico degli anni novanta.

Il risultato è quasi imbarazzante: il testo è frivolo e da manuale, suona tutto forzato e fatto a tavolino, tentativo palese di salvare la carriera ed evitare l’effetto meteora.

Bastava produrre un paio di pezzi più radiofonici per quel gran bell’album che è stato Long Live The Angels, invece di questo. Occasione persa, peccato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...