Baby K – Aspettavo Solo Te: Recensione, Audio, Video e Testo

La regina dei tormentoni estivi Baby K pubblica un nuovo singolo Aspettavo Solo Te, prodotto ancora da Takagi e Ketra.

Baby K era una promessa del rap italiano, l’unica esponente femminile di un genere che vedeva scontrarsi soli uomini a suon di beat e testosterone.
L’incontro con Tiziano Ferro l’ha avvicinata al mondo pop (ricorderete Killer), ma il successo di Roma-Bangkok l’ha consacrata come stella del pop tricolore.

La scorsa estate Baby K ha sbancato con Vieni a Ballare con Medove metteva su rima tutti i possibili cliché estivi su una base reggaeton.

Siccome è una furbona, ancora una volta tutto è stato messo al posto giusto.

Tira fuori il nuovo singolo Aspettavo Solo Te quasi sotto le feste, dove la metafora con la neve e il Natale sembra essere messa più per ragioni di marketing che poetiche.

La copertina ha un layout che va tanto di moda oltreoceano,  diventato super cool grazie a Frank Ocean.

Musicalmente è un mix di raggaeton e melodie orientali molto ma molto orecchiabile che ti si incolla in testa.

Nel video tira fuori una tutina che non si vedeva dai tempi di Toxic di Britney.

Insomma tutto funziona perché deve funzionare, la produzione è ineccepibile ma manca la spontaneità degli esordi, sa tutto di preconfezionato ad hoc per scalare le classifiche.

Testo

Tramo se mi guardi
Sei bravo a provocarmi
La fantasia che vola
Già ti immagino sbagliarmi
l’inverno dentro me
Cosa aspetti scaldarmi
Io non capisco niente, basta solo che mi parli
Un gioco di sguardi, un invito a cena
Volevi una preda
Ma mi sento pantera
La notte non aspetta due come noi
Non c’è tempo per decidere
Io ti voglio, io ti esigo
Ma come un adesivo
Su un muro, contro un frigo, sulle scale di un motel
È tutta la vita che aspettavo solo te
Come a Natale la neve
Come l’amore che viene
Come di notte le stelle
E’ tutta la vita che aspettavo solo
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Come a natale la neve
Ho detto a mia madre che andavo a dormire a casa di un’amica di un’altra mia amica
Mancavi tu a complicarmi le cose, a incasinarmi la vita
Ma in fondo è stupendo
Farlo fino all’alba ridendo, baby
Fuori la … sta cadendo, baby
Io non ti voglio, io ti pretendo
Io ti voglio, io ti esigo
Ma come un adesivo
Su un muro, contro un frigo, sulle scale di un motel
È tutta la vita che aspettavo solo te
Come a Natale la neve
Come l’amore che viene
Come di notte le stelle
E’ tutta la vita che aspettavo solo
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Come a natale la neve
E’ tutta la vita che aspettavo te
E non ho voglia di aspettare ancora
Sta squillando non rispondere
Aspettiamo sotto le lenzuola
Non scappare ho ancora via da me
Tu dammi un’altra ora
Tutta la vita che aspettavo
Come a Natale la neve
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Io ti voglio, io ti esigo
Ma come un adesivo
Su un muro, contro un frigo, sulle scale di un motel
È tutta la vita che aspettavo solo te
Come a Natale la neve
Come l’amore che viene
Come di notte le stelle
E’ tutta la vita che aspettavo solo
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Solo te, solo te
Solo te, solo te

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...