Le Uscite

Le Uscite del Venerdì: 19-05-2018

A giudicare le nuove uscite di questa settimana, è chiaro che l’estate è alle porte.
Mi sa proprio che sarà presto tempo di un bel post sulle nuove puttanate hit che ci accompagneranno quest’anno.

 

ELODIE, MICHELE BRAVI & GUÈ PEQUENO – Nero Bali

L’inteprete ex di Amici dalla chioma rosa e dal timbro intenso ha abbandonato le atmosfere seriose e tradizionali degli esordi e ha tirato fuori un brano ad hoc per l’estate. Cover e video sono ipercool e hipsterissimi, Michele Bravi sostiene ma non ruba la scena, l’intervento di Guè Pequeno è minimo e garantisce il reach dei suoi seguaci. Funziona perché deve funzionare.

 

CALCUTTA – Paracetamolo

Nuovo singolo per il cantautore più amato tra gli hipster nostrani. Al di là dei soliti cliché tipici del nuovo cantautorato pseudo indie italiano, ci sono dei piacevoli echi di Battisti nella melodia e nella struttura della canzone.

 

TIROMANCINO – Due destini (feat. Alessandra Amoroso)

Hanno sfrasciato gli amici di Maria per mesi con ‘sto duetto, tant’è che sembrava che stesse per arrivare un singolone che si sarebbe piazzato ai vertici delle classifiche per mesi. Gli ingredienti c’erano tutti: Alessandra ferma da un po’, i Tiromancino che fanno sempre belle canzoni e che comunque tengono nonostante gli anni che passano e le incursioni nella distribuzione indipendente. Invece ecco una nuova versione del brano più famoso e iconico della band, dove Alessandra è più lagnosa che mai e appesantisce il pezzo come la peperonata a cena.

https://open.spotify.com/track/5obH2qsGcfDQXaScyQ8UVZ?si=uVaMBA3uQQ-rF48lfJvvQw

 

CESARE CREMONINI – Kashmir-Kashmir 

Il terzo estratto da Possibili Scenari è il più radiofonico della raccolta. Pezzo a tinte funky che racconta in maniera intelligente il tema dell’immigrazione, e quindi dei pregiudizi e degli ostacoli che ne conseguono.

https://open.spotify.com/track/6PU6ClCg8VzZ6LWlHPoK62?si=crNIA54wQ0OkS6oBlAZGjQ

 

BRIGA – Che cosa ci siamo fatti

Ho temuto, devo essere onesto. Alla notizia di un nuovo brano di Briga in prossimità dell’estate davo per certo un’altra cafonata a limite del misogino. Invece torna un po’ Irama un po’ Nesli con un Brit pop che non si sente tanto in giro di recente. Niente di eccezionale, ma almeno ci risparmia dai soliti arrangiamenti elettronici raffazzonati degli ultimi anni.

https://open.spotify.com/track/2w1dm7TPMp9hjp6DttoNAN?si=YnO6EsnsQaWzjjD1A8yM5w

 

BACKSTREET BOYS – Don’t Go Breaking My Heart

Backstreet’s back è stata la mia prima musicassetta comprata non lo nego. Si sono separati più volte ma – per sordi ovviamente – continuano a tornare. Incomplete fu un come-back con le contropalle, questo mi fa letteralmente uscire sangue dagli occhi e dalle orecchie. Il pezzo suona come uno scarto dei Maroon 5 (che di recente non ne imbroccano una), mentre il video è proprio il classico stereotipo di un gruppo di ex teen idol che non si arrendono all’evidenza e che non riescono ad andare oltre il loro periodo d’oro.

 

CHIARA GRISPO – Since You Left Me

Ex figlia di Maria, ha tolto quella fastidiosa treccina dalla fronte e pubblica un nuovo singolo per la nuova stagione. Bel brano allegro che rimanda musicalmente a Lily Allen, ovviamente senza averne la stessa irriverenza e sarcasmo congenito. In italiano avrebbe reso di più.

https://open.spotify.com/track/2vDeTvyMkocJl3zAjJp0Yl?si=A-EXW1iJTcOTBZ6dYa_pmg

 

DIODATO – Essere semplice 

Non si discosta molto dal pezzo Sanremese nella scrittura e nel genere, anche se è decisamente più orecchiabile. Tuttavia manca ancora di quel pizzico di personalità che lo faccia distinguere dal resto dei nuovi cantautori in circolazione.

https://open.spotify.com/track/3HrjYt6BP4kmbHpGdL2NYm?si=os8BXFs3QCGxHeKer9Sz0A

 

EDWYN ROBERTS – 2 minuti di calma

Altro ex di Amici che ha trovato più fortuna però come autore per altri (tra cui la nostra Laurona nazionale). Pezzo orecchiabile, ricorda un po’ il primo Tiziano Ferro, ma non riesce a fare emergere la propria personalità in veste di interprete.

https://open.spotify.com/track/4T3hQgt2bUXx9xRqTny3Vp?si=68kJD0UuSHCXyKzIrezDGg

 

LE DEVA – L’estate tutto l’anno 

Eccole qui. Dopo i buoni risultati del disco e dei suoi singoli, il quartetto di ex talent dalle carriere arenate decide di giocarsi il singolo a tema estate. Gli ingredienti sono i soliti e prevedibili. Suoni già vecchi di un paio di anni, cliché a non finire e una citazione (voluta  ?!?)  di Azzurro di Adriano Celentano (ad un certo punto sembra proprio che parta “cerco l’Estate tutto l’annoooo e all’improvviso eccola quaaaaa“).

 

Mr. Rain – OPS

Non so chi sia, Annalisa c’ha duettato. Per me suona uguale a tanti altri e copia palesemente Macklemore.

https://open.spotify.com/track/1VkSBQqKV2ZScVH0EghMYc?si=zQKzyFshRTqj_mNXLaAC1A

 

LEMANDORLE – Gelato colorato 

Altro esperimento hipster nostrano riuscito malino. Forse il più carino dei pezzi pubblicati sinora, ma io ho un debole per gli arrangiamenti retro-wave.

https://open.spotify.com/track/1blEs3pMRmu7mWpCL1kAVW?si=hF1GI-TzS8OszNvT5WTCvQ

 

RENZO RUBINO – Il segno della croce

Finora la sua carriera è fortemente legata al fesival di Sanremo, ma è troppo ricercato per piacere alle radio e non è atteggione e cool per potere essere incluso nella cerchia dei cantautori hipster finti indie (i vari Calcutta, Coez, Motta, etc…).
Il segno della croce è anche un bel pezzo ma è difficilmente posizionabile.

https://open.spotify.com/track/5qf5vfLaIhHwb573PSgbWG?si=kKVKVJi4THGX83S0z_u5OQ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...