EINAR – Salutalo da Parte Mia: Recensione|Audio|Video|Testo

Una delle cose belle dello streaming è che la gente alla fine ascolta quello che vuole, nonostante manager, case discografiche e artisti compresi, decidano quali siano i singoli da promuovere.

Succede che il finalista dell’ultima edizione di Amici si presenti al grande pubblico con un singolo, Chi Ama Non Dimentica, ma i suoi seguaci rimangono affezionati al pezzo che lui ha portato durante il corso del programma, Salutalo Da Parte Mia.

La Sony, che a differenza della Warner coglie le opportunità al volo, cambia singolo e il botto di visualizzazioni del video in YouTube ne sono una prova.

Anche questa è una ballata solida, ma manca di originalità e soprattutto di personalità.

Di cantanti così ne abbiamo parecchi, deve trovare un suo angolo per farsi distinguere.

Testo

L’hai nascosta bene
Questa parte tua
Tanto che adesso quasi
Non ti riconosco
Ci fosse luce
In fondo a questa galleria
Adesso non riuscirei
A vedere
E tu non saresti
Più un confine
O almeno la metà,
Solo la metà

E a chi verrà dopo
Racconterai i giorni
Mancate promesse
Partenze e ritorni
Ti scorderai il petto
Dove appoggiavi stanca
La faccia delusa
Dall’ennesimo inganno
E prenderò colpe
Restando innocente
Non siamo mai stati bravi
A finire niente
Ma l’eccezione
Stavolta è solo tua
Salutalo da parte mia

E l’ho pagata cara
Questa parte mia, lo so
La vita a volte
Mostra il meglio
Mentre sei di spalle
L’ho maltrattata
Preda dell’istinto
E dell’età
Ma sai che il carattere
È un regalo
Perciò lo accetti com’è
O non puoi cambiarlo

Però ci provo sai
Ci provo una vita sai

E a chi verrà dopo
Racconterai i giorni
Mancate promesse
Partenze e ritorni
Ti scorderai il petto
Dove appoggiavi stanca
La faccia delusa
Dall’ennesimo inganno

E prenderò colpe
Restando innocente
Non siamo mai stati bravi
A finire niente
Ma l’eccezione
Stavolta è solo tua

E ora salutalo da parte mia
Salutalo da parte mia
E…

Salutami sempre
Il suo amore spietato
Disordine e niente
Che qui m’hai lasciato
Saluta la vita
Tra le sue lenzuola
La casa e la spesa
Tra i figli e la scuola

Salutami il senso
Di questo abbandono
Salutalo tanto
Perché non lo trovo,
Saluta

E sarai sempre e solo
Tu il confine
Tra vivere e la metà
Tra esistere e la metà

E a chi verrà dopo
Racconterai i giorni
Mancate promesse
Partenze e ritorni
Ti scorderai il petto
Dove appoggiavi stanco
La faccia delusa
Dall’ennesimo inganno

E prenderò colpe
Non siamo mai stati bravi
A finire niente
Ma l’eccezione
Stavolta è solo tua
E ora salutalo da parte mia

Salutalo da parte mia
Salutalo da parte mia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...