ALESSIO BERNABEI – Messi e Ronaldo: RECENSIONE|AUDIO|VIDEO|TESTO

L’ex Dear Jack è pronto a tornare sulle scene con il nuovo album Senza Filtri.

Ad aprire le danze è stato Ti ricordi di me, primo singolo di questa nuova fase.
Il nostro Alessio per annunciare il suo ritorno fa una domanda onesta al pubblico, ormai distratto e preso dai vari Riki e Irama di turno.

La reazione è stata tiepida, ma eravamo troppo distratti da Amore e capoeira & co., per essere poterci concentrare su testi che avessero una parvenza di significato.

L’ho detto e lo ribadisco, questo nuovo Alessio Bernabei mi piace e il nuovo estratto Messi e Ronaldo è un’altra prova interessante.

Musicalmente ne è la continuazione, con chiara influenza indie-mainstream italiano e lascia ben sperare per il nuovo disco.
Anche Lorenzo Fragola ci ha provato e non ha bissato il successo del periodo canoviano, vedremo se Alessio sarà in grado di nell’impresa di farsi ricordare e accettare con un repertorio non prettamente adolescenziale.

Testo

Ma come fai
a svegliarti felice anche quando fuori piove
ma come fai
a fumare le Camel e se baci sai di rose
anche se ci amiamo non corriamo troppo
chissà quante ferite sotto quell’inchiostro
ciò che non ti uccide ti rimane addosso
un po’ a te un po’ a me

Volevo solo dirtelo adesso che
balliamo con le scarpe sul letto in hotel
piacere sono Alessio sto dalla tua parte
mi fido di te
volevo dirtelo adesso, adesso
che siamo un gol in finale di Champions
volevo dirtelo adesso, adesso
che siamo meglio di Messi e Ronaldo

Ma come fai
tu che sei così bella la domenica in pigiama
ma come fai
a sentire la sveglia dopo che hai fatto serata
io non ti prometto che sarò perfetto
o che ogni giorno è come fosse il primo giorno
però ci dividiamo ogni brutto ricordo
un po’ a te un po’ a me

Volevo solo dirtelo adesso che
balliamo con le scarpe sul letto in hotel
piacere sono Alessio sto dalla tua parte
ti fidi di me
volevo dirtelo adesso che
Roma sta dormendo e io sono con te
piacere sono Alessio sto dalla tua parte
ti fidi di me
volevo dirtelo adesso, adesso
che siamo un gol in finale di Champions
volevo dirtelo adesso, adesso
che siamo meglio di Messi e Ronaldo

Un’onda ritorna, ritorna senza chiedere
come una metafora non smettere di credere
l’amore ritorna, ritorna senza chiederere
e tu devi fidarti di me

Volevo solo dirtelo adesso che
balliamo con le scarpe sul letto in hotel
piacere sono Alessio sto dalla tua parte
mi fido di te
volevo dirtelo adesso, adesso
che siamo un gol in finale di Champions
volevo dirtelo adesso, adesso
che siamo meglio di Messi e Ronaldo

Che siamo meglio di Messi e Ronaldo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...